Plug Power vuole espandersi nel Vecchio Continente. Il CEO Marsh: “Presto annunceremo la sede del nostro headquarter europeo”

Il gruppo americano Plug Power è alla ricerca di nuovi partner in Europa, per espandere la propria presenza nel Vecchio Continente, dove presto conta anche di inaugurare un headquarter regionale.

Lo ha rivelato, nel corso di un’intervista rilasciata a S&P Global Market Intelligence, Andrew Marsh, CEO dell’azienda di Latham (Stato di New York) che sta vivendo un momento particolarmente positivo, sia in Borsa che a livello industriale.

Proprio in Europa, Plug Power di recente ha siglato un accordo con la spagnola Acciona per un maxi-progetto di produzione di idrogeno verde da 2 miliardi di euro, mentre con il gruppo automotive francese Renault ha definito una partnership per lo sviluppo di veicoli commerciali a fuel cell. Ma il paino di espansione della società, specializzata da oltre 20 anni nella produzione di elettrolizzatori e celle a combustibile, non finisce qua: “Stiamo continuando a lavorare con Banco di Santander, che ha svolto il ruolo di facilitatore per gli accordi con Acciona e Renault, e guardiamo ad altri possibili collaborazioni con utility energetiche. Non abbiamo ancora finito in Europa” ha assicurato Marsh.

Il CEO di Plug Power ha quindi ricordato che l’azienda è già coinvolta in diversi progetti in Europa anche con contratti di fornitura di elettrolizzatori e fuel cell, relativi a vari comparti industriali (compresi automotive e settore aeroportuale) e ha confermato che lo sviluppo della filiera dell’idrogeno nel Vecchio Continente “costituisce una grande opportunità per noi. Molto presto dovremmo poter annunciare la location scelta per il nostro nuovo headequarter europeo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.