SIAD presenta un compressore appositamente progettato per le stazioni di rifornimento di idrogeno

Dopo quasi 100 anni di compressori ‘tradizionali’, SIAD Macchine Impianti – società del Gruppo SIAD – ha lanciato sul mercato un innovativo un compressore per idrogeno ad alta pressione, dotato di tecnologia oil-free.

Con questo nuovo prodotto, progettato appositamente per soddisfare le esigenze dei settori del trasporto e delle stazioni di rifornimento di H2, SIAD punta a posizionarsi come player di primo piano nella filiera della mobilità sostenibile, ambito che l’azienda ritiene prioritario.

“Questo nuovo prodotto – ha spiegato Sandeep Gadkary, Direttore Divisione Compressori e Global Service di SIAD Macchine Impianti – ha richiesto la formazione di un team ad hoc che ha lavorato per quasi due anni e che ringrazio insieme a tutte le figure coinvolte in questo importante progetto. Il compressore è stato sviluppato per essere utilizzato nelle stazioni di rifornimento idrogeno per veicoli pesanti che progressivamente stanno iniziando ad essere realizzate in giro per il mondo. Proprio come per le stazioni di rifornimento tradizionali, a benzina, anche le stazioni a idrogeno saranno dotate di sistemi di pompaggio, utilizzando compressori come il nostro. Le sue caratteristiche sono pensate appositamente per questa applicazione: alta pressione, oil free, forte attenzione alla sicurezza, bassi cicli di manutenzione e ridotti consumi energetici, un fattore importante per la riduzione dei costi di gestione. I nostri clienti – ha aggiunto Gadkary – possono contare su di noi per fornire soluzioni che mantengono i tempi di inattività al minimo, garantendo una produzione continua e senza problemi. Riconosciamo che ogni cliente ha esigenze diverse e siamo in grado di adattare le nostre soluzioni per soddisfare tali esigenze.  Che si tratti di dimensioni, portata o configurazioni speciali, lavoriamo a stretto contatto con i nostri clienti per garantire che ricevano esattamente ciò di cui hanno bisogno”.

“La transizione energetica è una sfida cruciale che richiede l’impegno e la collaborazione di tutte le parti interessate” ha sottolineato Paolo Ferrario, General Manager di SIAD Macchine Impianti. “In SIAD Macchine Impianti, come in tutto il Gruppo SIAD, siamo consapevoli dell’importanza di fornire soluzioni innovative per contribuire alla riduzione di emissioni di carbonio e ci impegniamo fermamente a giocare un ruolo chiave in questa trasformazione. Con la nostra esperienza e con una vision orientata al futuro, ci adoperiamo per sviluppare tecnologie all’avanguardia, come questo innovativo compressore ad idrogeno, e per collaborare con i nostri partner per realizzare questa visione comune di un mondo più verde e prospero”.