Siemens Mobility presenta in Germania il suo nuovo treno a idrogeno sviluppato per Deutsche Bahn

Ad oltre un anno e mezzo dal lancio della partnership, iniziano ad arrivare i primi risultati concreti della collaborazione avviata nel novembre 2020 da Siemens Mobility e da Deutsche Bahn (le ferrovie statali tedesche) per sviluppare un nuovo modello di utilizzo dell’idrogeno in ambito ferroviario.

Le due aziende hanno infatti presentato, presso lo stabilimento di Siemens a Krefeld, il concept Mireo Plus H, treno di nuova generazione alimentato a idrogeno, e un nuovo trailer per lo stoccaggio di H2.

Sia il treno sia il tank di stoccaggio, entrambi parte di un unico ecosistema per l’utilizzo di idrogeno al posto dell’alimentazione diesel sulle rotte ferroviarie regionali non elettrificate, sono stati sviluppati nell’ambito del progetto ‘H2goesRail’, finanziato dal Federal Ministry for Digital and Transport (BMDV) tedesco con le risorse del programma National Innovation Program for Hydrogen and Fuel Cell Technology (NOW GmbH).

“Con il Mireo Plus H, abbiamo sviluppato una nuova generazione di treni a idrogeno a zero emissioni in grado di offrire un vasto range di applicazioni e grande autonomia. Ogni treno di questa tipologia consentirà di evitare l’emissione di 45.000 tonnellate di CO2 nel corso del suo ciclo di vita attiva, che durerà circa 30 anni” ha spiegato Michael Peter, CEO di Siemens Mobility.

“Per Deutsche Bahn, i treni a idrogeno costituiscono un importante elemento del percorso verso la neutralità climatica” ha aggiunto Daniela Gerd tom Markotten, membro del board del gruppo ferroviario pubblico tedesco. “Con lo sviluppo che stiamo portando avanti di tutto l’ecosistema che comprende anche le soluzioni per il rifornimento di H2, stiamo dimostrando che siamo in grado di fare non solo mobilità ma anche innovazione tecnologica per rendere più eco-friendly il trasporto”.

Il Mireo Plus H che verrà usato per le prime sperimentazioni, previste sulla linea Baden-Württemberg nel 2023, sarà un convoglio di 2 carrozze con un’autonomia di 800 Km, dotato di un sistema di propulsione da 1,7 MW che consente di raggiungere una velocità di 160 Km/h. Nella futura versione a 3 carrozze l’autonomia salirà a 1.000 Km.

L’idrogeno necessario a rifornire questi treni verrà prodotto direttamente da Deutsche Bahn a Tübingen, utilizzando energia rinnovabile prelevata dalla rete.

L’ingresso in servizio dei nuovi modelli di Mireo Plus H, realizzati da Siemens nell’ambito del progetto H2goesRail, è previsto nel 2024 sulla linea che collega Tübingen, Horb e Pforzheim.