Slittano i termini del bando di TPER per la fornitura di 10 bus a idrogeno (più altri 60 in opzione) finanziati dal Piano Strategico Nazionale Mobilità Sostenibile

Sono stati prorogati i termini della gara avviata da TPER lo scorso marzo per la fornitura di 10 autobus a idrogeno da 12 metri di lunghezza (più altri 60 in opzione), finanziati tramite le risorse messe a disposizione dal Piano Strategico Nazionale Mobilità Sostenibile (PSNMS).

La società del TPL bolognese a fine maggio ha infatti pubblicato un nuovo bando con il medesimo oggetto, ovvero: “l’affidamento della fornitura di 10 autobus lunghezza 12 m Classe I, sistema di trazione tipo:

– OVC-FCHV (Off-Vehicle-Charging – Fuel Cell Hydrogen Vehicle)

– NOVC-FCHV (Not-Off-Vehicle-Charging – Fuel Cell Hydrogen Vehicle)

drive-line completamente elettrica con fuel cell alimentata a idrogeno stoccato a bordo in forma compressa (CGH2), inclusi ricambi a missione dichiarata per tutto il ciclo di vita. La procedura di gara comprende anche la fornitura, a titolo di opzione, di ulteriori autobus, fino a un massimo di 60, alle condizioni oltre specificate, nonché dei relativi ricambi a missione dichiarata per tutto il ciclo di vita”.

Resta invariato l’importo fissato alla base dell’asta al ribasso, pari a poco più di 71 milioni di euro (verosimilmente per tutti i 70 bus; ndr), mentre cambiano i termini per presentare le offerte, che questa volta sono stati fisasti per l’1 luglio prossimo.