STE Energy fornirà un sistema a idruri metallici per stoccare idrogeno al Noi TechPark di Brunico

Sarà STE Energy a fornire un innovativo sistema di stoccaggio dell’idrogeno – uno dei pochi al mondo, ad oggi, ad essere basato sulla tecnologia degli idruri metallici – all’hub tecnologico Noi TechPark di Brunico.

L’azienda padovana – in partnership con la società Enphos, basata a Verona – ha infatti annunciato di aver ottenuto un contratto per la progettazione, la fornitura e l’installazione di un Hydrogen System destinato a stoccare e gestire energia nell’ambito del parco tecnologico altoatesino.

La caratteristica principale dell’impianto – si legge in una nota di STE Energy – è il sistema di stoccaggio basato sulla tecnologia degli idruri metallici, che consente di ridurre sensibilmente la temperatura e la pressione di lavoro, incrementando in tal modo il livello di sicurezza.

Si tratta, al momento, di uno dei pochi progetti al mondo nel campo dell’idrogeno ad utilizzare questo tipo ti tecnologia per lo stoccaggio in applicazioni stazionarie.

STE Energy è impegnata da diversi anni, come precursore, nello sviluppo di tecnologie per lo stoccaggio energetico (sia sotto forma di idrogeno che con batterie) e nella loro integrazione negli impianti di produzione di energia rinnovabile.

L’azienda, nata oltre 25 anni fa, ha realizzato oltre 450 progetti in 30 diversi Paesi, offrendo servizi di ingegneria e costruzione, gestione operativa e manutenzione nonché soluzioni digitali, all’industria energetica, con un particolare focus sui segmenti dell’idroelettrico, dei sistemi ad alto voltaggio, degli impianti fotovoltaici e ibridi e dello stoccaggio energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.