TES chiude il suo terzo round di raccolta di capitale a quota 140 milioni di euro

Tree Energy Solutions (TES) – azienda tedesca guidata dal manager italiano Marco Alverà e attiva nello sviluppo di progetti per la produzione di gas naturale sintetico derivato da idrogeno verde – ha annunciato di aver concluso con successo il suo terzo round di ‘fundrising’, raccogliendo 140 milioni di euro.

Le risorse raccolte tramite questa operazione, che ha attratto primari investitori istituzionali tra cui Azimut Group, Fortescue, E.ON, HSBC, O.G. Energy, Zhero (quest’ultima partecipata dallo stesso Alverà; ndr), consentiranno a TES di proseguire nello sviluppo di progetti su larga scala per la produzione e l’import di energia verde.

TES ha già definito diverse partnership strategiche con energy company internazionali come TotalEnergies, Osaka Gas, Toho Gas, Tokyo Gas, Fortescue e ADNOC, con l’obbiettivo di definire una pipeline di progetti per la produzione di e-NG (il gas naturale sintetico, generato combinando H2 e CO2 di recupero) in Nord America, Medio Oriente, Australia ed Europa.

La società sta anche sviluppando un nuovo hub a Wilhelmshaven (Germania) che inizialmente verrà utilizzato per importare GNL fossile ma che, in una seconda fase, potrà diventare la porta di accesso per il gas sintetico in Germania, nonché un canale per l’esportazione di CO2.

Marco Alverà, Co-founder e CEO di TES, ha commentato: “Siamo felici di aver raggiunto questo obbiettivo. La raccolta di capitali è uno step fondamentale nel nostro percorso mirato a distribuire e-NG e idrogeno green in modo affidabile e competitivo. Utilizzeremo queste risorse per proseguire con lo sviluppo dei nostri progetti di gas naturale sintetico upstream e downstream a livello internazionale”.

“Congratulazioni a Marco e al suo team per i successi ottenuti nell’esecuzione del nostro piano” hanno aggiunto Marcel e Paul van Poecke, co-fondatori e co-Presidenti di TES. Siamo felici del supporto che ci hanno confermato i nostri investitori e dell’arrivo di nuovi partner che condividono la nostra visione”.