TES e K LINE insieme per lo sviluppo del gas naturale sintetico come fuel per le navi

Tree Energy Solutions (TES), azienda tedesca cofondata e guidata da Marco Alverà, attiva nello sviluppo di una filiera internazionale del gas naturale sintetico (e-gas) prodotto combinando idrogeno verde e CO2 di recupero, e Kawasaki Kisen Kaisha (K LINE), una delle principali compagnie marittime giapponesi, hanno firmato un accordo di collaborazione finalizzato all’individuazione di soluzioni per rendere carbon neutral lo shipping entro il 2050.

Nel suo percorso di decarbonizzazione, che prevede una ‘tappa’ intermedia al 2030, K LINE sta infatti lavorando per poter utilizzare sulle sue navi combustibili sostenibili, come l’idrogeno e il gas naturale sintetico.

Motivo per cui le due aziende collaboreranno esplorando potenziali opportunità nella filiera dell’e-gas e in particolare per ciò che riguarda le future necessità di rifornimento di questo combustibile sintetico da parte delle navi di K LINE in Europa, che potranno essere soddisfatte tramite il ‘green energy hub’ che TES sta realizzando nel porto tedesco di Wilhelmshaven.

La partnership prevede inoltre un lavoro congiunto sugli aspetti più strettamente tecnici legati al trasporto della CO2 liquefatta via nave e alla catena di approvvigionamento del gas naturale sintetico come fuel marino.

“La partnership tra K LINE e TES costituisce una pietra miliare nel nostro sforzo collettivo finalizzato ad accelerare la decarbonizzazione del trasporto marittimo” ha commentato Marco Alverà, CEO e Co-Founder di TES.

“A K LINE siamo decisi a realizzare la nostra visione di un trasporto marittimo carbon neutral, e lavorare insieme a TES ci consentirà di unire competenze e risorse per favorire la diffusione del gas naturale sintetico, gettando le basi per un’industria logistica più sostenibile” ha aggiunto Satoshi Kanamori, Managing Executive Officer K LINE.