TPER avvia un sistema di qualificazione per individuare le imprese che dovranno fornire l’idrogeno ai suoi bus a fuel cell

TPER ha avviato – con un avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale Europea – un sistema di qualificazione di imprese fornitrici di idrogeno, che servirà ad alimentare i bus ad H2 che inizieranno ad operare nei prossimi mesi a Bologna e Ferrara.

La società emiliana del TPL, infatti, ha recentemente ordinato ben 127 mezzi con propulsione a fuel cell al produttore polacco Solaris (grazie ai fondi del PNRR), e insieme a Wolftank sta realizzando le infrastrutture per il rifornimento: l’obbiettivo è quello di arrivare ad avere il 12% della flotta complessiva costituita da veicoli ad H2 entro il 2030.

Nel documento pubblicato viene specificato che le tipologie di idrogeno che rispondono al fabbisogno di TPER sono: “il cosiddetto ‘idrogeno verde’ ottenuto tramite un processo di produzione che genera emissioni in atmosfera di CO2 non superiori a 3 tonnellate per ogni tonnellata di H2 prodotto e, nel caso di idrogeno prodotto con utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, in linea con la normativa europea sugli RFNBO; il cosiddetto ‘idrogeno blu’, ottenuto mediante processi di CCS (Carbon Capture and Storage) o di CCU (Carbon Capture and Utilization). In questo secondo caso è necessaria una compensazione della quota di CO2 emessa per la produzione dell’Idrogeno tramite

certificati di compensazione delle emissioni (Carbon Credits)”.

Lo scopo del sistema di qualificazione avviato da TPER è quello di “individuare operatori economici qualificati con i quali esperire confronti concorrenziali periodici con la forma della procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara, con il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso, per l’assegnazione delle forniture di idrogeno da autotrazione della tipologia di cui sopra, le cui consegne verranno effettuate presso gli impianti di distribuzione e rifornimento così ubicati: Deposito Battindarno Via Battindarno, 121 Bologna ; Deposito Due Madonne Via Due Madonne, 10 Bologna; Deposito Adiacenze Ferrarese Via di Saliceto fronte Casa Anziani Bologna; Depositp Ferrara Via Stefano Trenti, 32 Ferrara. La fornitura include anche il trasporto logistico con carri bombolai da e per TPER, con attività di sostituzione dei carri bombolai in baia”.

Il sistema di qualificazione avrà validità da luglio 2024 al 30 giugno 2027, e per l’intero periodo il valore presunto della fornitura è stimato in euro 8,4 milioni di euro.