Treni a idrogeno in Valcamonica: la Regione Lombardia delibera un finanziamento da 80 milioni di euro

La Regione Lombardia ha assegnato formalmente oltre 80 milioni di euro a sostegno del progetto H2iseO, iniziativa promossa da Ferrovie Nord Milano per realizzare in Valcamonica la prima hydrogen valley ferroviaria italiana.

Con la Delibera N° XI / 7329 del 14 novembre scorso – il cui testo integrale è consultabile a questo link – la Giunta lombarda ha infatti approvato la relazione ‘Quadro di riferimento per lo sviluppo delle iniziative correlate alla circolazione dei treni a idrogeno sulla linea ferroviaria in concessione Brescia- Iseo-Edolo’ ritenendo in particolare il progetto H2iseO “un’importante iniziativa utile per la decarbonizzazione del trasporto pubblico locale e per lo sviluppo di una filiera economica, industriale e territoriale dell’idrogeno, in linea con le previsioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in ordine all’utilizzo di treni ad idrogeno su linee non elettrificate nella prospettiva di una transizione ecologica verso la completa neutralità climatica e lo sviluppo sostenibile”.

Con l’approvazione della citata relazione, è scritto ancora nel provvedimento, viene attivato il “finanziamento per 80.100.000 di euro per l’intervento ‘Infrastrutturazione connessa alla circolazione dei treni a idrogeno’, che trova copertura sul Capitolo 14460 per 1.230.000 euro nel 2022, per 46.520.000 euro nel 2023, per 26.300.000 euro nel 2024 e per 6.050.000 nel 2025”. Un parte delle risorse potrebbero comunque arrivare dal Piano di Ripresa e Resilienza, poiché nella Delibera la Giunta autorizza anche “gli uffici a predisporre, non appena sarà emanato lo specifico decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e previa valutazione tecnico-economica che ne esamini la coerenza rispetto ai propri atti programmatori e contrattuali, una proposta progettuale funzionale alla presentazione di specifica istanza da parte di Regione Lombardia di accesso ai finanziamenti di cui alla Misura M2C2, investimento 3.4 ‘Sperimentazione dell’idrogeno per il trasporto ferroviario’ del PNRR”.