Truck a idrogeno: l’americana Hyzon Motors si espande in Germania rilevando il gruppo ORTEN

L’azienda americana Hyzon Motors, attiva nella produzione di camion e veicoli commerciali con propulsione a fuel cell di idrogeno, prosegue nel suo piano di consolidamento della presenza in Europa grazie ad un accordo propedeutico all’acquisto delle società ORTEN Betriebs GmbH e ORTEN Electric Trucks GmbH, specializzate nella realizzazione di truck e trailer destinati all’industria del beverage.

L’acquisizione, che dovrebbe completarsi nell’ultimo trimestre di quest’anno, porta in dote al gruppo statunitense tre stabilimenti produttivi e un team di 80 persone, con una consolidata esperienza nell’elettrificazione, nel retrofitting di truck e nella costruzione di componentistica, tutti elementi che la stessa Hyzon definisce essenziali per il processo produttivo dei sui mezzi a fuel cell.

La combinazione delle linee produttive di Hyzon e ORTEN – si legge in una nota – consentirà di offrire sul mercato una gamma completa di soluzioni per quei clienti che vogliono avviare la transizione delle loro flotte verso l’obbiettivo ‘zero emissioni’: i veicoli fino a 26 tonnellate potranno essere trasformati con i sistemi di ORTEN a batteria, e i mezzi di maggiore dimensione potranno essere decarbonizzati la tecnologia a fuel cell di H2 di Hyzon.

La corporation basata a Rochester (Stato di New York) si attrezza quindi per cogliere le occuasioni conseguenti al ‘ban’ imposto dalla Commissione UE sui motori a combustione interna a partire dal 2035, e sottolinea che la Germania è uno dei Paesi che già oggi offre i maggiori incentivi per la transizione del trasporto stradale pesante, arrivando a coprire con fondi pubblici fino all’80% dell’extra-costo di veicoli a zero emissioni rispetto a modelli equivalenti con propulsione diesel.

“Siamo orgogliosi di poter crescere accogliendo nella nostra squadra un fornitore di soluzioni per la logistica così stimato e innovativo come ORTEG” ha commentato Craig Knight, CEO di Hyzon Motors. “Siamo pronti a lavorare con loro per accelerare la transizione della Germania verso una mobilità a zero emissioni sfruttando la tecnologia delle fuel cell a idrogeno”.