UK: industria pronta a investire 1,5 miliardi di sterline sull’idrogeno, ma serve una strategia nazionale

Un nutrito gruppo di aziende private – che comprende alcuni veri e propri colossi multinazionali come Alstom, Bosh, Siemens e Uniper, solo per citare alcuni dei nomi più noti – si è detto pronto a investire 1,5 miliardi di sterline nel settore dell’idrogeno, di cui la Gran Bretagna potrebbe diventare un hub internazionale, ma per farlo chiedono al Governo di Londra di varare (sulla scia di quanto già fatto da altri Paesi, a partire dalla Germania) una strategia nazionale a riguardo.

Le aziende, riunite sotto il ‘cappello’ di Hydrogen Strategy Now, hanno inviato una lettera aperta ai rappresentanti dell’esecutivo di Sua Maestà, in cui ribadiscono il ruolo chiave che potrà svolgere l’idrogeno nel processo di decarbonizzazione e anche nella ripresa economica che dovrà essere incentivata a valle della crisi del coronavirus.

L’economia dell’idrogeno, ricordano le aziende firmatarie del documento, varrà 2,5 trilioni di dollari nel 2050 e creerà 3 milioni di nuovi posti di lavoro a livello globale. Impieghi altamente qualificati, di cui potrebbe beneficiare anche la Gran Bretagna, che peraltro – ricordano i sostenitori dell’iniziativa – non sarà in grado di raggiungere l’obbiettivo ‘zero-carbon’ nel 2050 senza un massiccio ricorso all’idrogeno.

Nel testo si ricorda quindi che la Germania ha varato nelle scorse settimane una strategia nazionale dell’idrogeno del valore di 9 miliardi di euro, e che la Commissione Europea è sul punto di fare altrettanto, stanziando cifre ancora maggiori.

“La Gran Bretagna deve guardare avanti e varare subito una sua strategia nazionale per attivare investimenti in innovazione e nuove tecnologie. Non dobbiamo rischiare di rimanere indietro rispetto ad altre nazioni nella creazione di un’industria nazionale dell’idrogeno”.

La lettera si conclude poi con la promessa di un impegno diretto e molto consistente: “Come gruppo di aziende che ha un valore di oltre 100 miliardi di sterline nel Regno Unito, e che dà lavoro a 100.000 persone, siamo pronti a investire 1,5 miliardi di sterline in nuovi progetti a idrogeno, creando migliaia di nuovi posti di lavoro. Ed è par questo che abbiamo dato vita all’iniziativa Hudrogen Strategy Now”.

Un pensiero riguardo “UK: industria pronta a investire 1,5 miliardi di sterline sull’idrogeno, ma serve una strategia nazionale

  • Giugno 19, 2020 in 10:10 pm
    Permalink

    Magnificent web site. Lots of useful information here. I
    am sending it to a few friends ans additionally sharing in delicious.
    And certainly, thank you to your effort!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *