Uniper annuncia un nuovo progetto da 120 MW di elettrolisi in Gran Bretagna

Uniper ha presentato il nuovo progetto H2ub® (Green), che prevede l’installazione di 120 MW di elettrolisi (scalabili nelle fasi successive) presso il suo sito industriale di Killingholme, nella regione britannica dell’Humber, nel contesto del programma Killingholme Energy Transformation Hub.

Uniper ha inoltre avviato una collaborazione con l’azienda energetica Phillips 66 Limited per la definizione di un possibile accordo di fornitura di idrogeno verde alla raffineria che Phillips 66 opera proprio in quella zona, e che potrebbe diventare effettivo – se l’esito delle trattative andrà a buon fine – a partire dal 2029.

La strategia globale di Uniper prevede l‘installazione, da parte del gruppo, di oltre 1 GW di capacità di elettrolisi entro il 2030.

Lo sviluppo del progetto Humber H2ub® (Green) e il perfezionamento dell’accordo di fornitura con Phillips 66 Limited sono soggetti alle decisioni di investimento da parte dei board delle due compagnie, all’ottenimento dei permessi ambientali, nonché al raggiungimento di un Low Carbon Hydrogen Agreement con il Governo britannico.

“Il progetto Humber H2ub® (Green) è centrale per le nostre ambizioni in tema di idrogeno in UK e siamo felici di poter collaborare con Phillips 66 Limited” ha detto Guy Phillips, Team Lead Business Development Hydrogen per l’UK di Uniper. “La regione dell’Humber è riconosciuta come uno dei cluster industriali più carbon-intensive del Paese e l’idrogeno sarà uno strumento essenziale per la sua decarbonizzazione. Questa nuova iniziativa potrebbe quindi dare un contributo essenziale all’avvio di una filiera dell’H2 green in questa parte del Regno Unito”.

Parlando poi del sito di Killingholme, il manager di Uniper lo ha definito “posizionato in modo ideale e dotato di eccellenti infrastrutture”.

“Siamo felici di poter collaborare con Uniper a questo progetto. L’utilizzo di idrogeno verde ci consentirà di fare un importante passo avanti verso la decarbonizzazione della nostra raffineria” ha aggiunto Duncan Hammond, Projects Manager di Phillips 66 Limited.