Wärtsilä lancia il primo motore al mondo per centrali elettriche al 100% hydrogen-ready

La multinazionale finlandese Wärtsilä ha presentato ufficialmente il primo motore al mondo per centrali elettriche al 100% hydrogen-ready.

Nel complesso scenario della transizione energetica, secondo il gruppo scandinavo la semplice produzione di energia rinnovabile, da sola, non sarà sufficiente a garantire il raggiungimento dei target climatici, ma dovrà essere affiancata da soluzioni di generazione elettrica flessibili, come appunto le centrali a combustione in grado di bilanciare il carattere fluttuante delle fonti rinnovabili. Ma è essenziale – sottolinea Wärtsilä – che questi impianti siano già pronti per il futuro, e quindi in grando di utilizzare H2 ed altre molecole green come combustibili.

E proprio in questa direzione punta la nuova ‘engine power plant’ appena presentata, che utilizza fuel tradizionali ma che può essere rapidamente convertita per bruciare idrogeno al 100%.

Si tratta di un notevole passo avanti rispetto ai sistemi attuali, che – come ricorda l’azienda – sono in grado di utilizzare dei blend di idro-metano con H2 in una percentuale massima del 25%.

“Non riusciremo a raggiungere gli obbiettivi climatici definiti a livello globale o a decarbonizzare completamente il nostro sistema energetico senza utilizzare sistemi di power-generation flessibili e a zero emissioni, che possono essere rapidamente accesi o spenti, intervenendo in supporto alla generazione da fonte eolica e solare, che per natura è intermittente” ha commentato Anders Lindberg, Presidente di Wärtsilä Energy. “Dobbiamo essere realisti, e ammettere che il gas naturale continuerà ad essere parte del nostro mix energetico per gli anni a venire. I nostri motori per la generazione energetica flessibili possono utilizzare metano fin da subito, come fonte complementare alle rinnovabili, e poi passare rapidamente all’idrogeno quando questo vettore energetico sarà effettivamente disponibile. Questa è una pietra miliare per noi come azienda, e più in generale per la transizione energetica”.

Il nuovo motore al 100% hydrogen-ready di Wärtsilä, basato sulla piattaforma ‘Wärtsilä 31’ (già più che rodata, essendo installata in tutto il mondo per una capacità complessiva di 1.000 MW e avendo già accumulato oltre 1 milione di ore di funzionamento) è stata certificata – per ciò che concerne la ‘readyness’ nei confronti dell’H2 – da TÜV SÜD.

I clienti della corporation potranno iniziare ad ordinare il nuovo modello pronto per l’idrogeno nel corso del 2025, per ricevere le prime unità a partire dal 2026.