Westport Fuel Systems presenta il suo sistema di alimentazione H2 HPDI alla fiera IAA Transportation 2022 di Hannover

Westport Fuel Systems (WFS) – azienda canadese presente stabilmente anche in Italia con propri stabilimenti in provincia di Cuneo – presenterà alla fiera IAA Transportation 2022, che si svolgerà ad Hannover (Germania) dal 20 al 25 settembre 2022, il suo nuovo sistema di alimentazione H2 HPDI esponendo per la prima volta un veicolo pesante dimostrativo dotato di questa tecnologia.

Il sistema H2 HPDI – a cui Westport lavora da tempo – è progettato per l’utilizzo nei motori a combustione interna e, quando alimentato a idrogeno, offre più potenza (+20%) e coppia (+18%) rispetto al diesel, riducendo drasticamente le emissioni (quelle di CO2 si approssimano allo zero).

Tutto questo – sottolinea l’azienda nella sua nota – preservando l’architettura del motore diesel e quindi l’infrastruttura esistente e gli investimenti già effettuati per la produzione dei motori a combustione interna.

“Sveliamo oggi al pubblico europeo una nuova soluzione per l’abbattimento delle emissioni di CO2 nel trasporto pesante. Il sistema di alimentazione H2 HPDI™ di Westport alimenta un motore a combustione interna e trasforma l’innovazione in risposte, creando quella sostenibilità di cui siamo molto orgogliosi” ha affermato David Johnson, CEO, Westport Fuel Systems. “Ci piace pensarlo come un punto di svolta, ma senza cambiamenti nell’architettura dei motori e dei sistemi produttivi degli OEM. La nostra tecnologia esprime prestazioni migliori rispetto a quelle dei motori diesel, con emissioni di CO2 quasi pari a zero, il tutto utilizzando gli investimenti finanziari e le infrastrutture produttive già esistenti”.

La soluzione messa a punto da Westport consentirà agli OEM di continuare a utilizzare i motori a combustione interna già esistenti, alimentandoli con idrogeno, e sfruttando così i loro investimenti nella progettazione del sistema di trasmissione del veicolo, nella catena di approvvigionamento e nella produzione. Inoltre, l’azienda prevede che in ambito heavy-duty il sistema H2 HPDI potrà superare le prestazioni e l’efficienza delle celle a combustibile.

La declinazione a idrogeno di questa tecnologia sfrutta peraltro l’esperienza già accumulata da Westport con il sistema HPDI alimentato a GNL, che è già oggi disponibile su diversi modelli heavy-duty, ed equipaggia migliaia di veicoli già in circolazione oggi.