Wolftank Group riceve da Siram Veolia un ordine per una hydrogen refueling station ferroviaria destinata al progetto H2iseO

L’azienda austriaca – ma presente con una propria sede anche in Italia – Wolftank Group ha ottenuto da Siram Veolia un contratto del valore di circa 10 milioni di euro, su un valore totale del tender pari a 19,5 milioni di euro, per la realizzazione di un’infrastruttura di rifornimento di idrogeno destinata ad una compagnia ferroviaria vicino al Lago d’Iseo, nel Nord Italia.

Lo ha annunciato la stessa Wolftank, non fornendo ulteriori dettagli sul progetto, ma mettendo a disposizione un numero sufficiente di indizi per lasciar intendere che l’operatore ferroviario in questione è FNM -Trenord, e che i treni che verranno riforniti dall’impianto di Wolftank saranno quello realizzati da Alstom nell’ambito del progetto H2iseO.

Oltre all’informazione sull’ubicazione geografica, che lascia poco spazio a dubbi, la conferma arriva dal committente, ovvero Siram, che guarda caso è proprio il soggetto ad essersi aggiudicato l’appalto – da parte di FNM – relativo alla realizzazione di “un impianto di distribuzione per rifornimento treni a idrogeno nel comune di Iseo”.

Wolftank, dopo aver ricevuto da TPER, lo scorso giugno, un ordine per 4 hydrogen refueling station per bus che verranno installate in Emilia-Romagna entro nel 2024, conferma così la sua leadership nelle soluzioni per il rifornimento di H2 sia ai mezzi stradali sia ai treni.

Questo nuovo progetto – spiega la società in una nota – riguarda la progettazione e la costruzione di un impianto di refueling ferroviario che entrerà in funzione entro aprile 2025 per rifornire 6 treni, il primo dei quali verrà consegnato nel 2024, mentre gli altri seguiranno nella primavera 2025 (altra informazione che, se ce ne fosse bisogno, conferma che l’infrastruttura è destinata ad H2iseO).

“Grazie al supporto delle risorse comunitarie, stiamo assistendo all’inizio di una rivoluzione dell’idrogeno in tutta Europa. La produzione di H2 green sta diventando una realtà, come è ormai avviata la produzione di veicoli alimentati con questo combustibile. L’ultimo passaggio, il rifornimento, assume quindi un’importanza crescente. Noi siamo in grado di fornire soluzioni ottimali per autobus, camion e ora anche treni. Questo contratto, che vale circa la metà del valore totale del tender, consolida la nostra leadership in questo settore” ha commentato Peter Werth, CEO di Wolftank Group. “Stiamo anche registrando un aumento degli ordini nel settore della logistica. I forklifts a idrogeno si stanno infatti diffondendo sempre di più”.